Beppe Grasso

Beppe Grasso
Nome
Beppe Grasso

Mi innamorai della musica e della conduzione radiofonica alla tenera eta’ di 11 anni.

Era il 1979 quando per la prima volta provai a parlare dietro i microfoni di radio antenna centrale (Catania)…in alternativa la mia passione era (e un po lo è ancora) il disegno ,in particolare disegnare i fumetti (il mio cavallo di battaglia era braccio di ferro).

Ai tempi, il mio sogno nel cassetto era diventare un dj famoso, il mio idolo (per quei tempi) era Mauro Micheloni (che conduceva Pop Corn).

Da Radio Antenna Centrale andai a trasmettere a radio incontro, seguita da: Radio Milano 1 (Milano-1985), Radio Antenna 1 (ct), Radio Antenna dello Stretto (Messina – durante il servizio militare), Radio Marte, Radio Studio Centrale (attualmente la migliore stazione radiofonica della mia zona), nel 1989 entrai a far parte dello staff tecnico di un’emittente televisiva (telefonica) dove inizio la mia carriera videocomunicativa.

Iniziai a fare riprese,montaggi e regia, (oltre a doppiare le pubblicità nonostante la mia “erre” moscia).

L’azienda andò in crollo e con partita iva iniziai a collaborare da freelance con “Antenna Sicilia” l’emittente televisiva piu’ grossa della Sicilia…nel frattempo (come tutti i freelance) realizzavo le riprese per Mediaset, Rai, Telemontecarlo, Orbit (Sereno Variabile, Le Iene, Verissimo, vari tg) e la mia vita era radio e tv non stop.

Dal 1995 al 1998 (affiancato dal regista Natale Zennaro) realizzavo un programma dal nome “Tweeter” un programma di movida che ebbe un successo clamoroso, tale da volerlo in palinsesto anche “stream (oggi Sky).

Il top l’ho raggiunto pero’ a Radio Sis, la radio del gruppo editoriale Ciancio Sanfilippo (giornale “la Sicilia” – 1993/1999 – direttrice artistica Laura Botta, che proveniva da Radio Deejay) dove le indagini audiradio hanno premiato la mia fascia oraria ed e’ stata una grandissima soddisfazione.

1999, purtroppo decisi di lasciare la radio perche’ nel frattempo approfondivo le mie conoscenze lavorative nel mondo televisivo e fotografico e non ebbi piu’ il tempo di ritagliarmi una fascia.

Oggi, ho uno studio fotografico a Pedara (ct) e realizzo servizi di diversa natura, dai matrimoni, ai documentari, alle sfilate di moda, alle competizioni sportive etc. a volte doppio ancora qualche spot, e la radio mi e’ rimasta nel cuore.

Chissà se mi risentirete onair.