Donato Marsiglia

Donato Marsiglia
Nome
Donato Marsiglia

Tutto è cominciato una sera del 1976. Avevo 10 anni.

Mio padre doveva uscire e disse a mia madre che doveva andare in Radio.

Non avevo idea del posto in cui doveva recarsi e subito questa cosa suscitò in me molta curiosità.

Non appena mio padre uscì di casa ,in silenzio, presi il mio cappotto e, da incosciente perchè consapevole di prenderle di santa ragione, raggiunsi mio padre per strada.

Presi subito uno schiaffone ma dissi a mio padre che volevo vedere e capire cosa fosse questa RADIO.

Quando entrammo vidi lo studio di trasmissione e rimasi incantato nel vedere tanti strumenti che all’epoca non conoscevo affatto.

Da allora mi innamorai della Radio…un mondo magnifico e tutto questo lo devo a mio padre che all’epoca conduceva un programma serale e che mi ha dato poi la possibilità di stare con lui ogni qualvolta trasmetteva.

Era il 1982 quando feci il cosiddetto ‘Provino’ a Radio Europa Sterero, una emittente della mia città.

Avevo 16 anni ed avevo ancora una voce da ragazzino ma nonostante tutto fui abile e arruolato e mi diedero la conduzione di un programma che andava in onda dalle 12.00 alle 13.00: ‘Contro corrente’.In pratica dovevo mandare in onda canzoni incluse in album non conosciute o i side B dei 45 giri.

Poi mi affidarono un programma di richieste e dediche in diretta che ho condotto per diversi anni fino a quando mi promossero come conduttore della Top 15, il fiore all’occhiello dei programmi della nostra radio.

Tirai fuori un mio slogan che impararono tutti i radioascoltatori: ‘…chi vi sta parlando è Danny Marsiglia..la voce che ti piglia.

Esce dalla radio ed entra nelle orecchie.’ Quando conducevo la classifica mi rifacevo molto a Tiberio Timperi (Rai Radio 2)..anche se ci mettevo del mio, ovvio. Lo ascoltavo tutti i sabato e tutte le domeniche.

Seguivo molto anche Emilio Levi ai tempi di Rai Stereo Uno in coppia con Antonella Giampaoli. Non perdevo una puntata. Ascoltavo Patrizia Zani..altra speaker che apprezzavo molto e che ascolto ancora oggi. Nel 1986 passai a Radio Lucera.

Mi ricordo che non mi fecero neanche il provino. Mi portarono in sala trasmissione e mi fecero condurre subito un programma in sostituzione di una speaker che quel giorno era assente. Anche lì mi diedero una classifica…la ‘ International Hit ‘.

Purtroppo la radio non ebbe più la forza di continuare e tornai a Radio Europa e ripresi ancora una volta la classifica. Nel 1997 passai a Sunday Radio. Feci il salto di qualità perchè era una radio impostata in maniera diversa dove non era da tutti aprire il microfono e trasmettere. Sunday Radio ora è sul web: Sunday Net Radio. Ora ho 51 anni ‘ suonati’.

Sono un ex operaio del settore laterizi e mi occupo di promozione riguardo artisti emergenti/indipendenti e sono anche Dee Jay. Insomma ..ho sempre a che fare con la musica e sono orgoglioso di essere cresciuto con una passione che mi porterò fino alla tomba: La Radio…Un mondo meraviglioso.